Categorie
Igiene orale Patologie Professione Igienista Dentale

Dove si annidano i batteri della bocca?

Riprendiamo in mano l’argomento batteri e andiamo insieme ad approfondire questo tema. Dove si annidano i batteri della bocca?

Come abbiamo visto i batteri all’interno della bocca sono un po’ dappertutto e noi possiamo e dobbiamo intervenire in alcune zone del cavo orale in particolare.

Le più comuni malattie della bocca, come carie e problemi gengivali, sono provocate dall’accumulo dei batteri.

I batteri formano una pellicola (biofilm) invisibile ad occhio nudo, che aderisce ai denti ed alle altre superfici della bocca.

[image src=”http://www.igienistadentalepistoia.it/wp-content/uploads/2014/12/14-1.jpg” width=”190″ title=”” align=”right”] In particolare si accumulano vicino al colletto gengivale, ovvero dove il dente si inserisce all’interno della gengiva e dell’osso che sta al di sotto.

Per questo motivo durante lo spazzolamento, oltre a pulire il dente, è importante massaggiare il margine gengivale: le setole dello spazzolino rimuovono i batteri e tonificano la gengiva, penetrando un pochino al di sotto della stessa.

[image src=”http://www.saluteorale.it/wp-content/uploads/2013/04/spazzolamento.jpg” width=”150″ title=”” align=”left”] Nel caso in cui utilizzeremo uno spazzolino manuale è necessario inclinare le setole di circa 45° gradi verso la gengiva ed effettuare un movimento circolare per disgregare la placca batterica e agire sul margine gengivale.

Dobbiamo sempre ricordare di essere delicati e non applicare troppa forza durante lo spazzolamento, altrimenti si rischia di traumatizzare le gengive che essendo “morbide” tenderanno a ritirarsi.

Se invece adottiamo lo spazzolino elettrico o sonico sarà lo spazzolino da solo, se correttamente posizionato fra dente e gengiva, a effettuare tutto il lavoro. In questo modo dovremo lasciare agire per 4-5 secondi le setole dello spazzolino per disgregare il biofilm batterico.

Anche con il filo interdentale e lo scovolino andranno a disgregare la placca batterica che si forma vicino alla gengiva per completare la pulizia domiciliare.

Dott.ssa Chiara Lorenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *